Noi 4

Una coppia di Roma, Lara ed Ettore, si è separata anni fa. Lara è un'ingegnere e, a differenza di Ettore, artista senza un soldo, manda avanti la famiglia. Saranno i due figli, Emma e Giacomo, a riavvicinare i genitori.
    Diretto da: Francesco Bruni
    Genere: commedia
    Durata: 90'
    Con: Ksenia Rappoport, Fabrizio Gifuni
    Paese: ITA
    Anno: 2014
6.7

Noi 4 è il secondo film diretto da Francesco Bruni, una commedia alla portata di tutti, dove si narra la storia di una famiglia romana contemporanea: Ettore e Lara sono due ex-coniugi diametralmente opposti, lei è un ingegnere italo-russa, brillante in tutto e con la testa sulle spalle, il suo grande difetto è l’ossessiva premura rivolta ai figli, specialmente il maschio; lui è un artista, vive de le proprie creazione e si comporta da eterno Peter Pan. La coppia ha due figli: Emma, una ragazza di 23 anni, aspirante attrice che dorme nel Teatro Valle occupato, Giacomo invece è un ragazzino tredicenne alle prese con l’esame di terza media.

Il regista di “Scialla! (Stai sereno)” stavolta sceglie di raccontare le difficoltà che, in questa epoca, ci accompagnano: nuclei familiari che si sfasciano facilmente, contrasti tra genitori e figli, competizione, protezione, pochi dialoghi, bugie, omissioni e a tutto ciò si aggiunge il discorso economico: la donna lavora e porta avanti la famiglia perché il padre non può garantire uno stipendio ed è inaffidabile; esattamente l’opposto di quel che veniva mostrato ne Il capitale umano di Paolo Virzì.
Giacomo, il ragazzino, cresce con una zia, mentre Emma vive la sua vita da ribelle, alienandosi, (sebbene parzialmente), dal contesto familiare e innamorandosi di un coetaneo di suo padre: un attore francese. La ventenne detesta la madre ed è legata al padre e questo diventa un ulteriore motivo di scissione all’interno della famiglia, anche se in seguito, nel momento del bisogno, sia lei stessa a cercare la figura materna, una scelta non casuale, nell’economia narrativa della commedia.
Inverosimilmente, l’intera vicenda si svolge in un arco temporale di circa 24 ore e il regista sembra aver voluto mantenere, in un certo senso, un legame con il precedente Scialla! (2011): difatti, in una sequenza del film, c’è un piccolo cameo di Filippo Scicchitano, ovvero Luca, lo studente demotivato del precedente film di Bruni, inoltre la presenza di Milena Vukotic, nonna di casa Martini, dove ricopre il ruolo di confidente di famiglia, rimane uno degli stereotipi più abusati del cinema italiano.
Da un punto di vista tecnico il film è fatto piuttosto bene: buona la fotografia e il taglio della luce, pregi che vengono annullati da una sceneggiatura piena di incongruenze: Emma resta incinta e il “responso” viene quasi omesso, una grave lacuna, dopo che il Bruni aveva dedicato all’episodio una buona parte del film.
All’opposto, la psicologia di Ettore e Lara sembra essere ben marcata: il loro ritratto e la dinamica del rapporto uomo-donna risulta fedele ad un realismo ben orchestrato. Per quanto concerne la recitazione è sicuramente Ksenia Rappoport a convincere, attraverso una caratterizzazione del personaggio semplice, con una capacità di alternare i vari registri: essere madre, moglie serena, a volte isterica ed esaurita: un’attrice a tutto tondo.
Noi 4 è la commedia adatta se si vuole trascorrere un’ora e mezza tra spensieratezza e facili ironie, d’altronde con il cinema italiano di oggi non ci si può aspettare di più: Bruni ha le potenzialità del buon mestierante, sa dosare i cliché della commedia con l’occhio di chi conosce bene il pubblico di riferimento, cioè quello televisivo,  nello scegliere chicche per il suo cast, che sia tecnico o artistico, e questo non è altro che una modalità di sopravvivenza artistica nel paese dove l’arte del cinema è dichiaratamente scelta dalla televisione.

A proposito dell'autore

Francesca Saveria Cimmino

Nata a Napoli, laureata in Conservazione del beni demo-etno-antropologici, con sotto indirizzo in Musica e Spettacolo. Dall'antropologia al cinema, passando per fotografia e documentarismo, queste le sue passioni e i suoi vizi!