A Very Murray Christmas

Bill Murray sta per andare in onda con il suo consueto show televisivo, ma a seguito di una pesante tempesta di neve che ricopre tutta New York, teme che i tanto attesi ospiti che gli daranno manforte durante lo spettacolo, non riusciranno ad arrivare in tempo al Carlyle Hotel.
    Diretto da: Sofia Coppola
    Genere: commedia
    Durata: 56
    Con: Bill Murray, George Clooney
    Paese: USA
    Anno: 2015
5.8

Il periodo natalizio è sempre molto particolare, sia a livello personale che a livello mediatico: è il momento delle chiusure di fine anno, dei ricordi, di provare a far felice qualcuno vicino a noi, di provare ad essere felici ed è il momento in cui, ogni anno, una sfilza di film che hanno fatto parte della nostra infanzia vengono proposti ciclicamente dai canali in chiaro della Tv. L’arrivo di Netflix in Italia (il servizio è disponibile dal 22 ottobre 2015) ovviamente doveva dire la sua e, oltre a riproporre dei classici intramontabili come Mamma ho perso l’aereo, Il Grinch, Una promessa è una promessa e via discorrendo, ci ha omaggiati come per il resto del mondo di uno special natalizio diretto da Sofia Coppola e con protagonista Bill Murray.

A Very Murray Christmas

Sofia Coppola firma anche la sceneggiatura insieme a Bill Murray, portando uno stampo malinconico all’interno di A Very Murray Christmas, strizzando l’occhio a Lost in translation (2003) e ad altri film che vedono l’attore protagonista; una malinconia però giustificata che fa sorridere con tanto british humor e un ritmo dinamico e frizzante. Bill Murray, nel ruolo di se stesso, si troverà a fare i conti con una tormenta di neve che impedisce ai suoi numerosi ospiti di presenziare allo show; tuttavia, gli invitati riusciranno, chi in un modo chi in un altro, ad arrivare all’hotel Carlyle, e daranno il loro contributo per far sì che lo spettacolo non diventi un completo fiasco. Tra balli, canzoni e numerose improvvisazioni, con A Very Murray Christmas sarà davvero difficile annoiarsi.

murray5

Il piatto forte di A Very Murray Christmas però, è ovviamente rappresentato dal cast: oltre a Bill Murray che funge da fil rouge, gli altri nomi presenti sono quelli di George Clooney, Paul Shaffer, Amy Poehler, Julie White, Dimitri Dimitrov, Michael Cera, Chris Rock, David Johansen, Maya Rudolph, Jason Schwartzman, Jenny Lewis, Rashida Jones e Miley Cyrus. Bill Murray non è nuovo ad un genere di interpretazione di tipo natalizio, anzi. Prima di A Very Murray Christmas, infatti, l’attore americano ha preso parte a S.O.S. Fantasmi pellicola del 1988 diretta da Richard Donner che ricalca, in chiave moderna, ilCanto di Natale di Charles Dickens.

murray10

Il film di Donner rimane una commedia spassosa, abilissima nel trascinare il protagonista, nei panni di un cinico e spietato direttore di network, attraverso situazioni bizzarre e sovrannaturali che, però, non disdegnano delle approfondite parentesi di riflessione su ciò che il Natale dovrebbe realmente rappresentare. Una pellicola per tutta la famiglia, puntualmente trasmessa dai palinsesti italiani durante il periodo delle vacanze natalizie. Insomma, un po’ come accade con Una poltrona per due di John Landis. Forse A Very Murray Christmas non è così divertente come promette di essere, e non si presta a diventare un classico show natalizio, ma ha il vantaggio di avere una lista di ospiti da far invidia a chiunque. Ma questo Natale a tenervi compagnia ci sarà anche Bill Murray.

A proposito dell'autore

Gianfranco Pollaro

Studente presso l’università di Napoli. Si innamora del cinema in una calda estate del 2003 dopo aver visto Full Metal Jacket. Appassionato di arte in generale (letteratura, musica, fumetti), gestisce una pagina Facebook e un Blog di cinema e letteratura. Oggi tra i suoi autori più influenti ci sono Woody Allen, Kubrick, Hitchcock, Wes Anderson, Linklater e molti altri.